Acqua pubblica. Alberti (Fds): “Gravi dichiarazioni di Caltagirone”

“Le dichiarazioni di Francesco Gaetano Caltagirone sull’Acea sono gravissime e dimostrano, se ce ne fosse ancora bisogno, che l’Acea non va privatizzata. Il noto bancarottiere dice, in sostanza, che l’unica cosa che gli sta a cuore dell’acqua dei romani è quanto ci può guadagnare. L’avidità dell’uomo più ricco di Roma non ha confini. Ma il parere di una sola persona non può contare più di quella di 1.200.000 romani che hanno votato il referendum: Acea deve rimanere pubblica e la sua gestione deve essere finalizzata alla fornitura di servizi e non alla produzione di dividendi”. E’ quanto afferma il portavoce romano della federazione della Sinistra, Fabio Alberti.

Annunci