Campagna “Roma Sì muove”. Alberti (Fds): “Aderiamo e invitiamo a firmare sette degli otto referendum”

“Le tematiche proposte, dagli elementari diritti civili in materia di famiglie di fatto e di testamento biologico, alle politiche di riconversione ecologica della città nei settori dei rifiuti, del territorio, del mare e dei trasporti, così come per la abolizione dei pletorici consigli di amministrazione delle aziende, sono da tempo parte integrante del programma politico della FdS di Roma”.  È quanto afferma il portavoce della Federazione della Sinistra di Roma,  Fabio Alberti.

“Riteniamo di grande importanza – prosegue Alberti – che su queste tematiche si possa chiamare al pronunciamento la cittadinanza dopo che le maggioranze politiche che hanno governato la città non sono state in grado di risolverli”.
“Non condividiamo la proposta referendaria denominata ‘Libertà di scelta nei servizi alla persona’ che, a nostro parere, mette sullo stesso piano servizi pubblici e privati esonerando di fatto l’ente locale dal dovere di erogare servizi affidandoli al mercato, in controtendenza con il risultato dei referendum di giugno 2011. In particolare nel settore degli asili nido – conclude Alberti – la proposta rischia di favorire le scuole confessionali a scapito della scuola pubblica”.

Annunci