Roma si muove. Alberti (Fds): “Ultimo sforzo per dare la parola ai cittadini”

“Dai rifiuti, al traffico, alla cementificazione, all’accesso al mare, fino ai registri delle coppie di fatto e dei testamenti biologici e alla lotta alla corruzione, i quesiti proposti con i referendum propositivi di “Roma sì muove” possono costituire una occasione unica per dare la parola ai cittadini dopo che per anni le forze politiche, di maggioranza e di opposizione, presenti in Campidoglio non sono riusciti a produrre iniziative concrete e a risolvere problemi che sono sotto gli occhi di tutti.

La Federazione della Sinistra ha aderito a sette degli otto quesiti. Non condividiamo infatti il quesito sui servizi a domanda individuale, che aprirebbe le porte alla definitiva privatizzazione dei nidi.

Facciamo appello a recarsi in questa settimana presso i municipi per contribuire al raggiungimento delle 50.000 firme e ad intensificare gli sforzi per la raccolta.

Il 2014 sarà una importante primavera referendaria se oltre ai tre referendum regionali già depositati (per la abolizione dei vitalizi, per la abolizione del piano regionale sui rifiuti e  per il governo pubblico dell’acqua) si potranno aggiungere anche i referendum propositivi comunali”. E’ quanto dichiara il portavoce romano della Federazione della Sinistra, Fabio Alberti.

Annunci