Elezioni. Alberti (Fds): “Su apertura di Gentiloni all’Udc, cosa ne pensa il Pd?”

“Continuano le esternazioni dei candidati Pd alla poltrona di Sindaco. Oggi è la volta di Gentiloni che, differentemente da quanto previsto in regione Lazio, cerca l’appoggio dell’Udc, che a Roma significa dei palazzinari.

Il sondaggio pubblicato oggi su Repubblica dimostra che non ce ne è nessun bisogno. Si tratta quindi di una scelta esclusivamente politica che non può non ripercuotersi sui contenuti e che non è compatibile  con quanto scritto dal Partito Democratico sulla bozza di proposta di programma che ci ha inviato. Stop consumo di territorio, acqua pubblica, difesa del’agro romano, nuovo sistema dei rifiuti,  registro delle unioni civili, sono obiettivi che condividiamo ma che non sono praticabili in un accordo con il Centro.

Gentiloni parla  di alleanza anche con la sinistra radicale, ma dovrebbe rendersi conto da solo che non si può bere e soffiare.

La Federazione della Sinistra è disponibile a proseguire il confronto sui contenuti per dare vita ad una nuova stagione politica, ma occorre che il Partito Democratico chiarisca da che parte vuole andare e quali siano i compagni di strada.

La scelta di programma e alleanze non può essere rimessa alle primarie”, è quanto afferma il portavoce romano della Fds, Fabio Alberti..

Annunci