Manifestazione studenti. Alberti (Fds): “I professionisti della violenza ieri avevano i caschi azzurri”

“C’è una responsabilità politica su quanto avvenuto ieri durante la manifestazione degli studenti. Questa responsabilità politica è del questore di Roma che da anni, in modo anticostituzionale, impedisce di manifestare al centro città e vicino ai palazzi politica, come avviene invece in tutta Europa”. E’ quanto afferma Fabio Alberti, portavoce della Federazione della Sinistra di Roma, che ha preso parte stamane alla conferenza stampa promossa dagli studenti proprio a seguito dei fatti di ieri.

“Il corteo – prosegue Alberti – che legittimamente chiedeva di manifestare al centro della città, è stato caricato a freddo per spaventare gli studenti e impedire che questo movimento di massa potesse allargarsi e consolidarsi. E’ importante, invece, che i manifestanti abbiano deciso di tornare in piazza presto, di occupare le scuole e le università, per costruire un grande movimento pacifico di massa che unisca studenti e lavoratori, al quale diamo tutto il nostro appoggio. I professionisti della violenza, ieri, erano effettivamente in piazza ed avevano i caschi azzurri. Oggi pomeriggio, il nostro consigliere regionale della Federazione della Sinistra, Fabio Nobile, si recherà a Regina Coeli per visitare i ragazzi arrestai e immediatamente dopo daremo notizia di questo incontro”, conclude Alberti.

Annunci