Occupazioni. Alberti (Prc-Fds): “Finalmente una politica abitativa degna di questo nome”

“Nella completa assenza di politiche abitative, che dura ormai da un ventennio, sta ai cittadini prendere i provvedimenti che amministrazioni conniventi con i palazzinari non prendono. Roma è la capitale italiana dello sfitto e dei senza dimora, la città con i più alti prezzi di vendita e di affitto, con la più alta percentuale di sfratti per morosità e di pignoramenti.
Questi primati,  indegni di una capitale europea, sono la conseguenza di troppi anni di contiguità della politica con il mattone. Serve una svolta.
Le iniziative di occupazione ad uso abitativo di immobili sottratti dalla speculazione al loro uso sociale sono opportuni atti di autogoverno che prefigurano quanto dovrebbe essere fatto da una politica degna di questo nome: bloccare gli sfratti, requisire gli alloggi sfitti, regolamentare i canoni.
Ciò non per vendetta contro chi si arricchisce alle spalle della povera gente, ma per applicare la Costituzione che mette la dignità della persona avanti al mercato”, è quanto afferma Fabio Alberti, segretario romano del Prc e portavoce della Federazione della Sinistra di Roma.

Annunci