Amministrative 2013: Sotto le primarie niente

“Il Pd mostra di non aver compreso la richiesta di rinnovamento  venuta dalle elezioni. Una città, ridotta in ginocchio dalla crisi e dal governo della destra, ha assistito per giorni sulle pagine dei giornali al gioco a rimpiattino che si è svolto intorno alle primarie del centrosinistra. Indiscrezioni pilotate, giochi di correnti e sottocorrenti, annunci e smentite si sono susseguite secondo un copione stantio e senza che sia stato presentato uno straccio di programma della coalizione. In questa situazione il candidato sindaco del centrosinistra sarà deciso dai giochi di corrente e non dai cittadini.  Roma merita altro. C’è ancora tempo, se lo si volesse, per rovesciare lo schema, partendo dalle cose da fare e non dalle candidature”.

Annunci