Finmeccanica e Notte dei Musei: violato il regolamento “sponsor etici” No ai musei con l’elmetto.

ImmagineL’edizione di quest’anno della Notte dei Musei, manifestazione che apprezziamo e contro la quale non abbiamo nulla, è stata realizzata accettando sponsorizzazioni non conformi al “Regolamento comunale per la disciplina e la gestione delle sponsorizzazioni”, approvato con deliberazione 214/04 del Consiglio comunale di Roma. 

Il regolamento esclude infatti, (art. 6, comma 4), “le imprese a qualunque titolo coinvolte nella produzione, commercializzazione, finanziamento e intermediazione di armi”. Tra gli sponsor  della manifestazione figura invece Finmeccanica, ottavo produttore mondiale di armamenti (dati Sipri 2012). 

Finmeccanica è inoltre pesantemente coinvolta in una inchiesta per corruzione internazionale  con un  “preoccupante ricorso  a pratiche corruttive per l’acquisizione delle commesse di governi stranieri” (dall’ordinanza di custodia del Gip) che ha portato all’arresto dell’amministratore delegato e presidente, dott. Orsi, nonchè in altri numerose indagini.

Non meraviglia che Finmeccanica abbia interesse a “ripulire” la propria immagine con  attività mecenatesche; stupisce invece che si sia potuto considerare utile legare un evento culturale come la Notte dei Musei alla produzione di armi.

Ci chiediamo, inoltre, come sia stato possibile che il comitato etico, previsto  all’art. 7, abbia potuto approvare una sponsorizzazione così palesemente esclusa dal regolamento, o se invece il Comune non lo abbia nemmeno consultato. Il regolamento sugli “sponsor etici” è stato il frutto di un lungo lavoro di pressione e di sensibilizzazione delle autorità cittadine da parte di un largo schieramento di associazioni romane ed è tutt’ora vigente, l’averlo ignorato denota disprezzo per le regole e per la società civile da parte della amministrazione di centro destra.

Chiediamo al comune di Roma di rompere unilateralmente il contratto con Finmeccanica, senza che si debba ricorrere al TAR. Segnaleremo comunque il fatto all’autorità giudiziaria affinché verifichi se nell’aggiudicazione, illecita, della sponsorizzazione a Finmeccanica sia ravvisabile una forma di favoritismo nei confronti dell’azienda.

Annunci