Al ballottaggio cacciamo Alemanno

sinistra_per_roma_200Risoluzione approvata dal Comitato Politico Federale  del PRC

 

In un quadro reso fortemente negativo dalla forte crescita dell’astensionismo, che a Roma ha toccato punte particolarmente alte, e dalla sconfitta della coalizione della sinistra che sosteneva la candidatura di Sandro Medici a Sindaco, emerge comunque con chiarezza la bocciatura dell’amministrazione Alemanno, che ha raccolto solo il 30% dei consensi .

A questo risultato, che per Rifondazione Comunista è sempre stato obiettivo fondamentale di questa tornata elettorale ha contribuito anche la coalizione della sinistra.

Il Comitato Politico Federale del PRC ribadisce la necessità di mettere in sicurezza questo risultato anche nel ballottaggio, esprimendo un voto antifascista e votando per Ignazio Marino, candidato col quale pure manteniamo una distanza programmatica.

Con la nuova amministrazione, che auspichiamo soppianti la destra fascista sino ad oggi al potere in città, il PRC si confronterà, insieme alla coalizione unitaria della sinistra che abbiamo costruito e che ci proponiamo di rilanciare ed ampliare, a partire dalle proposte concrete che abbiamo avanzato con il nostro programma.  Dalle politiche per la redistribuzione del reddito e per il lavoro, alle politiche urbanistiche, dei trasporti, sui rifiuti, per una roma aperta, laica e antifascista continueremo a lavorare per un cambiamento reale.

Sulle cause della sconfitta elettorale e del modesto risultato della lista Sinistra per Roma, che evidenziano i limiti del nostro partito il PRC dovrà fare una attenta analisi autocritica.

Annunci