Solidarietà con i ragazzi di Istanbul. Sit-in domani pomeriggio davanti alla ambasciata turca

 In queste ore centinaia di migliaia di persone stanno manifestando in decine di città turche. La contestazione dell’ennesimo progetto di cementificazione di un’area verde di Istanbul ha fatto da detonatore ad una protesta più vasta. I giovani dell’anatolia scendono in piazza contro l’autoritarismo del governo Erdogan e contro una politica che a un arretramento sui diritti civili accosta a un processo di sviluppo capitalistico selvaggio che taglia fuori milioni di persone per concentrare in poche mani il prodotto della crescita economica di cui sta godendo il paese. E’ una rivolta per l’ambiente, la democrazia, la laicità e la giustizia sociale.
La repressione è brutale: oltre 1700 arrestati, centinaia di feriti e almeno un morto, sono le conseguenze di un governo che, al di là delle parole, si dimostra in linea con il regime che lo ha preceduto.
Ai ragazzi di Istanbul, come delle altre città in mobilitazione, va tutta la nostra solidarietà.
Proponiamo a  tutti i democratici di manifestare pacificamente e unitariamente domani pomeriggio dalle ore 17:00 di fronte alla ambasciata turca in via Palestro per chiedere
la fine della repressione e il riconoscimento della piena libertà di manifestazione in Turchia.
Fabio Alberti segretario PRC Roma, Fabio Amato, responsabile esteri PRC
Evento Facebook
Annunci