Solidarietà a Communia. Rivedere il PRG per impedire le speculazioni e destinare spazi all’uso pubblico.

Questo pomeriggio all’assemblea pubblica a S. Lorenzo confermeremo la nostra solidarietà ai collettivi che, occupando le ex Fonderie Bastianelli, avevano dotato il quartiere di servizi e protetto un immobile storico dalla speculazione. L’occupazione e lo sgombero delle Fonderie pongono il problema generale della necessità di dotare la città di spazi per la vita sociale sottratti al mercato.
Una necessità che è espressa dai numerosissimi episodi di riuso di luoghi, pubblici e privati, abbandonati per creare servizi per i territori, come per gli ex cinema e teatri,  ed anche occasioni di lavoro, come le occupazioni delle terre.
Occorre che la Giunta di centrosinistra passi dagli incontri ai fatti. Servono provvedimenti che impediscano le speculazioni, che dotino la città delle infrastrutture pubbliche necessarie e che riconoscano il merito dei cittadini che  gratuitamente, con il proprio lavoro, il proprio sforzo e passione hanno cominciato questa opera.
Per questo è necessario rimettere mano al piano regolatore, riducendo cubature e vincolando aree e destinazioni d?uso. Serve un piano partecipato per dotare la città delle infrastrutture pubbliche della vita sociale, a partire dagli immobili già di proprietà pubblica e già occupati. Questa proposta potrebbe essere avanzata con una Delibera di iniziativa popolare che Rifondazione Comunista non mancherebbe di appoggiare.

Annunci